L’EXPERTISE NEL RETAIL DI FELTRINELLI

Facciamo il punto sull’evoluzione delle librerie e delle cartolibrerie. E lo facciamo con Sabina Miani, Responsabile Strategia di Formato di Feltrinelli che, con il concept RED, ha portato una ventata di novità nel Retail.

L’avanzata dell’online, unitamente alle richieste emergenti dello shopper, stanno influendo in maniera significativa anche nel “mondo” delle librerie, che si rifanno il look e aprono le porte al food e all’entertainment. La parola a Sabina Miani (nella foto) di Feltrinelli che, di recente, è stata anche uno degli autorevoli speaker del convegno “Progetto Retail: experience 4.0 per il punto vendita” che si è tenuto alla Fiera B2B Big Buyer.

Quali macrotendenze  si possono rilevare nel Retail?
Parto con una breve premessa per inquadrare il contesto e le sfide che si trova ad affrontare Feltrinelli. Si tratta di un gruppo editoriale attivo nel mondo dei contenuti e nel mondo del Retail. Come tale, quindi, ha un osservatorio privilegiato rispetto alle macrotendenze e, come altri Retailer, anche Feltrinelli assiste al trend di calo della pedonalità e di cambio di canale (da brick&mortar all’online). A differenza degli altri, però, Feltrinelli si confronta con altre forti discontinuità:
– la dematerializzazione dei contenuti, si pensi ai CD, DVD accessibili in digitale, streaming, o agli ebook (anche se in forma molto minore)
– la variazione della dieta mediatica dei consumatori, che trascorrono molto meno tempo su strumenti “tradizionali” (libri, giornali, TV) a favore di quelli digitali (principalmente smartphone)
In un contesto di questo genere, si capisce che per un cliente non è più il prodotto a essere differenziale (molto spesso neanche più acquistato nel punto vendita), ma l’ambiente in cui si entra e la customer experience di cui si usufruisce. Customer experience è un termine molto utilizzato, ma quello che fa la differenza è quanto si riesce a essere concreti nel definirla.

Con il format RED, possiamo dire che per Feltrinelli è iniziata una nuova era? Qual è il valore aggiunto del concept?
Con RED, Feltrinelli ha cercato di dare concretezza alla “nuova” customer experience. RED è un bistrot libreria – luogo ibrido già nella sua definizione – che coniuga l’amore per il cibo con la cultura e con il piacere dello stare insieme. L’idea nasce dalla tendenza sempre maggiore all’ibridazione dei consumi e delle esperienze. RED prende il concetto della caffetteria nelle librerie e lo stravolge. Sono ormai ben pochi i casi di librerie (di catena o meno) che non prevedano la caffetteria, come Barnes & Noble con Starbucks, ma anche piccole librerie. I nostri stessi megastore prevedono il bar, ma è un bar di “servizio”, non di attrazione. Con RED il bar evolve, diventa ristorazione e diventa un elemento di attrazione per un target di clientela anche più ampia rispetto al cliente Feltrinelli “tipico”. Questo permette anche al libro – merceologia core – di beneficiarne: essendo una categoria di impulso, le VN/mq del libro di RED sono fra le più alte che registriamo sulla rete, perché beneficiano anche del traffico instore.

Quali sono gli sviluppi delle librerie e delle cartolibrerie alla luce delle evoluzioni più recenti del commercio e delle abitudini d’acquisto del consumatore?
Accanto al format RED appena illustrato abbiamo altri progetti in mente, principalmente legati allo sviluppo di format che possano essere adeguati a negozi di grandi dimensioni. Sicuramente la strada da percorrere è quella di cogliere le opportunità offerte dalla trasformazione del Retail, senza tradire la nostra tradizione e il brand. In questa logica, l’evoluzione verso un luogo che non è più “punto di vendita” ma “luogo in cui accade qualcosa” è una strada obbligata. Questo “qualcosa” si deve inoltre adeguare e adattare ai bisogni dei clienti, alle loro esigenze, secondo una logica di evoluzione multipurpose dello spazio.

A cura della Redazione

L’articolo è tratto dal portale RETAIL PROJECT che, insieme a COMMERCIO, CARTOLERIA & CO., fa parte del network editoriale B2B di Epieffe.

Articoli correlati