F.I.L.A. E MUBA, LA COLLABORAZIONE SI AMPLIA… PER NATURA

I colori GIOTTO e la carta Canson sono i protagonisti della mostra “Natura”. Si rafforza quindi la partnership tra F.I.L.A. Fabbrica Lapis e Affini e MUBA, il museo dei bambini di Milano. Le due realtà vogliono sempre accompagnare il percorso formativo dei più piccoli offrendo degli stimoli per crescere e sviluppare la loro creatività.

 

Una collaborazione nata da intenti comuni, che si consolida e si amplia con il passare del tempo. Ecco, in sintesi, qual è l’evoluzione del sodalizio F.I.L.A.-MUBA.

Da anni al fianco dei progetti del Museo con il suo love brand GIOTTO (Colore Ufficiale di tutte le attività didattiche e di tutte le mostre-gioco), oggi F.I.L.A. – che anche il prosismo novembre sarà tra gli espositori di Big Buyer – mette a disposizione anche l’alta qualità del suo brand Canson, per offrire un’opportunità in più per la crescita creativa dei più piccoli.

 

Carte top per il disegno e le belle arti

Sono carte ad alto valore aggiunto quelle dello storico brand Canson e, dal 24 gennaio 2019 al 6 gennaio 2020, daranno vita anche a opere e installazioni di maxi dimensioni. Saranno visitabili nell’affascinante cornice della Rotonda di via Besana, in occasione della nuova mostra – gioco “Natura” un avvincente viaggio dedicato ai bambini dai 2 ai 6 anni alla scoperta del mondo della natura attraverso l’osservazione e tante suggestioni pratiche per stimolare la curiosità.

Oltre ad essere protagonista con opere esposte, Canson è anche sponsor tecnico della mostra affiancandosi allo storico brand di F.I.L.A GIOTTO, Colore Ufficiale dell’esposizione.

Maxi radici, enormi strutture ad alveari e imponenti edere sono solo alcune delle maxi installazioni che i visitatori troveranno in sospensione e negli spazi della sezione della mostra il “Giardino Incartato”. Realizzate interamente con alcune fra le molteplici varietà di carta e sfumature di colore proposte da Canson, dal cartoncino alla carta leggera, dal glicine al viola mirtillo, queste grandi opere sono state ideate e costruite dall’artista Daniele Papuli, specializzato in sculture site specific, e ricordano gli origami della tradizione giapponese.

Opere non solo da vedere ma anche con cui giocare e sperimentare

La mostra “Natura” nasce infatti con l’obiettivo di ampliare la capacità di osservazione dei suoi piccoli visitatori, fornendo strumenti che facilitino l’esplorazione della natura e proponendo attività con lo scopo di stimolare la curiosità attraverso quattro categorie (forma, materia, spazio, colore) declinate in altrettante aree di gioco. Oltre al Giardino Incartato, dove è possibile immergersi fra le opere realizzate in carta ed esplorare l’universo delle forme presenti in Natura, sono presenti altre tre sezioni pensate per sollecitare i bambini alla scoperta dello spazio, materia e colore, sempre declinati all’interno del mondo della natura.

 

A cura della Redazione

Articoli correlati