laudati-lagicart-colourbook-ingrosso

COLOURBOOK ESPORRA’ A BIG BUYER 2019

Colourbook è il progetto vincente nato in casa Lagicart che, per la prima volta, farà parte del Parco Espositori di Big Buyer (BolognaFiere, 13.14.15 novembre 2019). Le originali gamme prodotto sono pronte a catturare l’attenzione dei Visitatori della Fiera.

 

E’ stata un’entusiasta Marilena Laudati (in piedi, al centro nella foto in apertura), General Manager Colourbook di Lagicart, a rilasciare questa intervista inedita alla Redazione di CC&CO. Focus sui pilastri del brand, anticipazioni dell’offerta in mostra a Big Buyer e sui successi più recenti. E in questo articolo c’è spazio anche per interessanti considerazioni sulle possibili evoluzioni del settore Cartoleria e Cartotecnica.

Quali sono i tratti distintivi di Colourbook e qual è il suo posizionamento sul mercato?

Colourbook è un brand specializzato in prodotti per la Scrittura, Cartoleria, Cancelleria, Gift e Accessori per la Scuola e l’Ufficio. Il nostro marchio oggi è tra i più diffusi e apprezzati tra gli studenti e i professionisti per la creatività dei prodotti, l’impiego di materiali di elevata qualità e un design funzionale, colorato e accattivante. Questi i punti di forza di Colourbook, che in pochi anni ha rivoluzionato il mondo della Cartoleria e Cancelleria, con prodotti che sono diventati sinonimo di lifestyle, intercettando il cambiamento di un mercato in forte evoluzione.

Alla prossima edizione di Big Buyer esporrete a Big Buyer. Quali obiettivi vi siete prefissati di raggiungere grazie alla presenza in Fiera?

La partecipazione a Big Buyer è un passo importante per noi, per quello che la stessa Fiera rappresenta. Sarà infatti una enorme “vetrina”, che consentirà a chi ancora non ci conosce di poter entrare nel mondo di Colourbook e che darà un’ulteriore spinta al marchio, per rafforzarlo sul territorio nazionale, in vista di nuovi mercati, perché no, anche internazionali.

colourbook-office-colore-ingrosso

Nel vostro stand i Visitatori potranno osservare da vicino tutta la gamma Colourbook? Può darci qualche anticipazione inedita?

Proprio perché è la prima esperienza a Big Buyer, nella nostra area espositiva mostreremo l’intera gamma di prodotti, nei quali il Visitatore sarà totalmente proiettato, avendo così la possibilità di scoprirne ed ammirarne la vastità e la varietà di tipologie, nuance e fantasie. Ci saranno tantissime novità, che non posso anticipare. Qualcosa, però, la posso svelare, sulla scia del nostro DNA, il colore sarà come sempre protagonista, reinterpretato in chiave sempre più moderna e futuristica. Il binomio sarà ancora caratterizzato dai colori fluo, cifra immancabile che ha reso celebre il brand e dalla nuova tendenza delle nuances pastello.

colourbook-scuola-lagicart

Parliamo di numeri: nel 2019 Colourbook come sta performando? Quali sono i successi più recenti e come prevedete di chiudere l’anno?

Oggi Colourbook ha un fatturato di 4.500.000 euro, che rappresenta circa il 40% di quello aziendale, con una previsione di crescita per la fine del 2019 del 15%. Il brand è divenuto negli anni un punto di riferimento per il settore, in particolare al Centro/Sud Italia, grazie all’ampio assortimento di prodotti (oltre 1.300 in catalogo) e alla capacità della nostra azienda di costruire e mantenere nel tempo un rapporto di fiducia e di collaborazione con i clienti. Il progetto è nato nel 2006 dalla lungimiranza di mio padre Salvatore Laudati (al centro nella foto), che nel 1955 ha fondato la Lagicart Srl (di cui oggi è Presidente e Amministratore), supportato oramai da diversi anni da me e dai miei fratelli Angelo e Pino (in piedi, da sinistra, nella foto) e dalle mie sorelle Liliana e Gina (sedute nella foto). E la nostra crescita continua. Per la fine di quest’anno infatti miriamo a consolidare la nostra presenza in modo capillare su tutta la penisola, anche al Nord e da qui la scelta di partecipare a Big Buyer.

Come si compone l’offerta Colourbook e quali segmenti merceologici che vi stanno garantendo i migliori risultati?

L’offerta Colourbook è vastissima e copre a 360° i settori Cartoleria e Cartotecnica. Il segmento in cui abbiamo una maggiore risposta è quello della cartotecnica, dai quaderni spillati e spiralati, alle agende, ai diari, fino ai planning, ma non solo. Tra i prodotti più gettonati infatti ci sono anche le cartelle cartonate, le penne a scatto, i balaustroni (ultima novità nichel free), gli evidenziatori e le cucitrici.

colourbook-quaderni-scuola-ufficio

In base alla sua esperienza, quale futuro si prospetta per il mercato della Cartoleria e della Cartotecnica?

Cambiamenti molto forti stanno avvenendo nel mondo della cartoleria e cartotecnica negli ultimi anni, sia per quanto riguarda la produzione che la tipologia stessa dei prodotti. Non si parla più infatti di oggetti fini all’uso, ma di veri e propri accessori, che vanno personalizzati e in cui ci si identifica. Il futuro quindi sarà all’insegna di materiali, colori e design innovativi, fatti per “attirare l’attenzione”, trasmettere emozioni e stimolare la fantasia. Il negozio fisico sarà sempre un punto di riferimento per la distribuzione, ma sono in continuo sviluppo il web e i social, in grado di raggiungere ampie fasce di pubblico, grazie alle rapide condivisioni.

colourbook-evidenziatori-bigbuyer

 

A cura della Redazione

Articoli correlati