big buyer academ - big buyer digital - veronica gentili - social media - facebook - instagram

BIG BUYER DIGITAL: ACQUISIRE NUOVI CLIENTI PER IL NEGOZIO CON I SOCIAL NETWORK

Anche le strategie e gli accorgimenti da seguire per gestire un’ottima Customer Care con Messenger e per attivare delle campagne di Facebook e Instagram realmente efficaci sono state al centro del webinar che Veronica Gentili ha tenuto a Big Buyer Digital. Ecco la seconda parte del report dell’interessante e dinamico seminario digitale.

 

Nella panoramica a 360° sulle opportunità garantite dai Social Network a Cartolerie, Dettaglianti e Grossisti che Veronica Gentili ha proposto nel suo webinar a Big Buyer Digital non poteva mancare un approfondimento riservato a Messenger che, nella gestione del business, sta assumendo un ruolo sempre maggiore, questo è un dato di fatto di cui anche chi opera nel mondo Stationery & Office deve tenere conto. Basti pensare che è l’applicazione più scaricata di sempre: entro il 2021 si prevedono 2.4 miliardi di utenti attivi e, ogni mese, tra brand/aziende e utenti vengono scambiati 20 miliardi di messaggi.

x

big buyer academ - big buyer digital - veronica gentili - social media - facebook - instagramx
Ha precisato Gentili:

Dal pannello di controllo di Messenger è possibile impostare un messaggio di benvenuto per far sentire il potenziale cliente subito accolto; aggiungere una serie di domande e risposte frequenti, ottimizzare i tempi e garantire una customer care eccellente; inserire un messaggio di stato di assenza, invitare l’utente a consigliare la propria pagina, stimolando così le recensioni da parte degli utenti. E per una Customer Care ancora più distintiva si consiglia di aggiungere Messenger al proprio sito web.

x

Inoltre, su Messenger sono disponibili oltre 300.000 bot, che mimano l’attività umana e gestiscono le interazioni, ma solo l’1% delle aziende presenti li utilizza. In prospettiva i bot si andranno a diffondere moltissimo, alla luce anche dei seguenti dati: il 46% dei consumatori preferisce parlare con i brand tramite i messaggi che via email (The 2016 Mobile Messaging Report); il 49% dei consumatori preferisce parlare con i brand tramite i messaggi che al telefono (The 2016 Mobile Messaging Report).

x

big buyer academ - big buyer digital - veronica gentili - social media - facebook - instagram

x

I bot sfruttano l’Intelligenza Artificiale per far comunicare le persone e si possono usare per tantissime attività:
Customer Care: permettono di gestire le richieste di informazioni in modo rapido ed efficace, facendo risparmiare tempo e denaro
-Identificare e “direzionare” i potenziali clienti: coinvolgendoli attraverso domande mirate e rimandandole a landing page specifiche/contatti interni
Acquisire contatti di potenziali clienti: attraverso un percorso di qualificazione a step
Accompagnare all’acquisto online: attraverso domande mirate
Coinvolgere e mantenere il contatto: attraverso la subscription ai propri contenuti, la risposta a domande specifiche, quiz o similari

 

Campagne inserzioni su Facebook e Instagram: cosa fare per acquisire nuovi clienti

Su Facebook e Instagram, tramite le inserzioni, è possibile andare a raggiungere clienti già acquisiti – nel caso in cui si scelga di caricare il proprio database – e nuovi clienti potenzialmente attratti da un punto vendita o da una determinata attività.

Statisticamente le piccole e medie imprese non sono molto attive sul fronte delle inserzioni, si limitano a mettere in evidenza post periodicamente oppure a creare ads solo per poche campagne vendita all’anno, raggiungendo una percentuale ridotta dei follower. Invece, per dare un senso alla pubblicazione dei post e per portare i clienti a fare acquisti continuativi, bisogna investire.

Le campagne devono essere ben profilate e possono essere pensate, ad esempio, per raggiungere i residenti vicini a un negozio o a un Ingrosso, per essere visibili un determinato giorno a uno specifico orario, oltre che per generare dei messaggi, come richieste di informazioni e delle prenotazioni, di servizi e prodotti. Da testare anche le Lead Ads, un formato che consente di acquisire i dati degli utenti senza che debbano lasciare Facebook; dati che poi possono essere utilizzati per lo sviluppo dell’attività quotidiana. Una volta acquisiti i dati, gli utenti vanno ricontattati rapidamente dall’azienda stessa.
Le Lead Ads permettono di veicolare offerte riservate, di promuovere il download di studi e risorse, di pianificare appuntamenti e preparare dei preventivi, richiedere informazioni specifiche.

Sui Social Network è anche possibile determinare il ROI, ad esempio se si promuovono online attività che richiedono poi la presenza in negozio del cliente per usufruire del benefit offerto, tipo preventivo o prima consulenza gratuiti, oppure il couponing (per sconto, omaggio, “prendi 3 e paghi 2”) che deve sempre avere un livello di appeal elevato, e dare un senso d’urgenza e di assoluta necessità a chi sceglie di usufruirne.

social-gentili

Tra strumenti già attivi sulle app del Gruppo Facebook e servizi che stanno per arrivare anche in Italia sono veramente tante le occasioni di ampliamento del business e dei contatti di cui si possono servire anche Dettaglianti, Grossisti e Aziende del mondo Stationery & Office. L’importante, per essere realmente efficaci, è che l’utilizzo dei Social e dei suoi strumenti sia continuativo, studiato nel particolare e non lasciato al caso, creativo e incentivante.

Di Elisa Buzzi

Articoli correlati